Vai al contenuto principale

Ultimo aggiornamento pagina: 9 marzo 2024

La storia di Ethereum

Un viaggio nel tempo per illustrare tutte le principali pietre miliari, diramazioni e gli aggiornamenti della blockchain di Ethereum.

Salta direttamente alle informazioni su alcuni degli ultimi aggiornamenti particolarmente importanti: La Beacon Chain; La Fusione ed EIP-1559

Stai cercando i prossimi aggiornamenti di protocollo? Scopri di più sui prossimi aggiornamenti, nella roadmap di Ethereum.

2023

Shanghai-Capella ("Shapella")

Numero dell'epoca: 194.048(opens in a new tab)
Numero di blocco della Beacon Chain: 6.209.536(opens in a new tab)
Prezzo ETH: 1.917,00 USD

Riepilogo di Shanghai

L'aggiornamento di Shanghai ha portato i prelievi di staking al livello d'esecuzione. Insieme all'aggiornamento Capella, questo abiliterà i blocchi ad accettare le operazioni di prelievo, che consentono agli staker di prelevare i propri ETH dalla Beacon Chain al livello d'esecuzione.

Riepilogo di Capella

L'aggiornamento di Capella è il terzo aggiornamento principale al livello del consenso (Beacon Chain) e ha abilitato i prelievi di staking. Capella è avvenuto contemporaneamente all'aggiornamento del livello di esecuzione di Shanghai, e ha reso disponibili le funzioni di prelievo da staking.

Questo aggiornamento del livello del consenso ha comportato la possibilità, per gli staker che non hanno fornito le credenziali di prelievo con il loro deposito iniziale, di fornirlo, consentendo dunque i prelievi.

L'aggiornamento, inoltre, ha fornito la funzionalità di pulizia automatica dei conti, che elabora continuamente sui conti dei validatori qualsiasi pagamento di ricompense o prelievo completo disponibile.

2022

Paris (la Fusione)

Riepilogo

L'aggiornamento Paris è stato attivato dal passaggio da una blockchain proof-of-work di una

di 58750000000000000000000. Questo è avvenuto al blocco 15537393 il 15 settembre 2022, innescando l'aggiornamento Paris dal blocco successivo. Paris è stata la transizione alla Fusione: la sua caratteristica principale è lo spegnimento dell'algoritmo di mining proof-of-work e della relativa logica di consenso, e l'attivazione della proof-of-stake. Paris è stata un aggiornamento ai client di esecuzione (equivalente a Bellatrix a livello di consenso) che ha permesso loro di ricevere istruzioni dai loro client di consenso collegati. Questo ha richiesto l'attivazione di una nuova serie di metodi API interni, collettivamente noti come l'API Engine(opens in a new tab). Questo è stato probabilmente l'aggiornamento più significativo nella storia di Ethereum dopo Homestead!


Bellatrix

Riepilogo

L'aggiornamento Bellatrix è stato il secondo aggiornamento programmato per la Beacon Chain, preparando la catena per la Fusione. Porta le penalità dei validatori al valore pieno per inattività e azioni sanzionabili (slashing). Bellatrix include anche un aggiornamento alle regole di scelta della diramazione per preparare la catena per la Fusione e la transizione dall'ultimo blocco di proof-of-work al primo blocco proof-of-stake. A tale scopo occorre far sì che i client di consenso siano consapevoli della

di 58750000000000000000000.


Gray Glacier

Riepilogo

L'aggiornamento della rete di Gray Glacier ha rimandato di tre mesi la

. Questa è l'unica modifica introdotta in questo aggiornamento ed è simile per natura agli aggiornamenti di Arrow Glacier e Muir Glacier. Modifiche simili sono state effettuate sugli aggiornamenti di rete Byzantium, Constantinople e London.

2021

Arrow Glacier

Riepilogo

L'aggiornamento di rete Arrow Glacier ha rimandato la

di diversi mesi. Questo è l'unico cambiamento introdotto in questo aggiornamento, ed è simile nella sostanza all'aggiornamento Muir Glacier. Modifiche simili sono state effettuate sugli aggiornamenti di rete Byzantium, Constantinople e London.


Altair

Riepilogo

L'aggiornamento Altair è stato il primo aggiornamento pianificato per la Beacon Chain. Ha aggiunto il supporto per le "commissioni di sincronizzazione", abilitando i "client leggeri", aumentando le penalità per inattività e slashing per i validatori man mano che lo sviluppo procedeva verso la Fusione.

Curiosità!

Altair è stato il primo importante aggiornamento di rete che ha avuto un tempo di rollout esatto. Tutti gli aggiornamenti precedenti erano basati su un numero di blocco dichiarato su una catena proof-of-work, dove i tempi del blocco variavano. La Beacon Chain non richiede la risoluzione del proof-of-work e funziona invece su un sistema di epoche basato sul tempo che consiste in 32 "slot" di dodici secondi in cui i validatori possono proporre dei blocchi. Questo è il motivo per cui sapevamo esattamente quando avremmo raggiunto l'epoca 74.240 e Altair sarebbe diventato operativo!


London

Riepilogo

L'aggiornamento London ha introdotto l'EIP-1559(opens in a new tab), che ha riformato il mercato delle commissioni sulle transazioni, oltre a modificare come sono gestiti i rimborsi di carburante e la pianificazione di

.


Berlin

Riepilogo

L'aggiornamento Berlin ha ottimizzato i costi del carburante per certe azioni dell'EVM e ha aumentato il supporto per vari tipi di transazioni.

2020

Genesi della Beacon Chain

Numero di blocco della Beacon Chain: 1(opens in a new tab)
Prezzo ETH: 586,23 USD

Riepilogo

La Beacon Chain necessita di 16384 depositi da 32 ETH di staking per poter funzionare in sicurezza. Questo è successo il 27 novembre, quindi la Beacon Chain ha iniziato a produrre blocchi il 1° dicembre 2020. Questa è una prima fase importante nel percorso per raggiungere la visione di Ethereum.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Distribuzione del contratto di deposito in staking

Riepilogo

Il contratto di deposito in staking ha introdotto lo

all'ecosistema di Ethereum. Nonostante fosse un contratto della
, ha avuto un impatto diretto sulla linea temporale per il lancio della Beacon Chain, un importante aggiornamento di Ethereum.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Muir Glacier

Riepilogo

La diramazione Muir Glacier ha introdotto un ritardo nella

. Aumenta la difficoltà del blocco del meccanismo di consenso Proof-of-Work, che rischiava di peggiorare l'utilizzabilità di Ethereum, aumentando i tempi d'attesa per l'invio delle transazioni e l'uso delle dapp.

2019

Istanbul

Riepilogo

La diramazione Instanbul:

  • Ha ottimizzato il costo del
    di certe azioni nell'EVM.
  • Ha migliorato la resilienza agli attacchi denial-of-service.
  • Ha reso più performanti le soluzioni di scalabilità di Livello 2 basate su SNARK e STARK.
  • Ha reso possibile l'interoperabilità tra Ethereum e Zcash.
  • Ha consentito ai contratti di introdurre funzioni più creative.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Constantinople

Riepilogo

La diramazione Constantinople:

  • Ha ridotto le ricompense del mining dei blocchi da 3 a 2 ETH.
  • Ha assicurato che la blockchain non si bloccasse prima dell'implementazione del proof-of-stake.
  • Ha ottimizzato il costo del
    di certe azioni nell'EVM.
  • Ha aggiunto la capacità di interagire con gli indirizzi non ancora creati.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)

2017

Byzantium

Riepilogo

La diramazione Byzantium:

  • Ha ridotto le ricompense del mining dei blocchi da 5 a 3 ETH.
  • Ha ritardato di un anno la
    .
  • Ha aggiunto la capacità di effettuare chiamate che non modificano lo stato ad altri contratti.
  • Ha aggiunto certi metodi crittografici per consentire la scalabilità del livello 2.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)

2016

Spurious Dragon

Riepilogo

La diramazione Spurious Dragon è stata la seconda risposta agli attacchi denial of service (DoS) sulla rete (settembre/ottobre 2016) e ha reso possibile, tra l'altro:

  • l'ottimizzazione dei prezzi dell'opcode per impedire attacchi futuri alla rete;
  • l'abilitazione di "debloat" dello stato della blockchain;
  • l'aggiunta della protezione contro gli attacchi replay.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Tangerine Whistle

Riepilogo

La diramazione Tangerine Whistle è stata la prima risposta agli attacchi di denial of service (DoS) alla rete (settembre/ottobre 2016) e ha incluso:

  • gestire problemi urgenti di salute della rete relativi ai codici delle operazioni con prezzi troppo bassi.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Diramazione OAD

Riepilogo

La diramazione OAD è stata pensata come risposta all'attacco OAD del 2016(opens in a new tab), durante il quale un contratto

non protetto è stato privato di oltre 3,6 milioni di ETH in un solo attacco. La diramazione ha spostato i fondi dal contratto difettoso a un nuovo contratto(opens in a new tab) con una sola funzione: il prelievo. Chi aveva perso fondi ha potuto prelevare 1 ETH per ogni 100 token OAD nel proprio portafoglio.

Questa iniziativa è stata votata dalla community di Ethereum. Ogni titolare di ETH ha potuto votare tramite una transazione su una piattaforma di voto(opens in a new tab). La decisione di creare la diramazione ha ottenuto oltre l'85% dei voti.

Alcuni miner rifiutarono di creare la diramazione perché l'incidente DAO non era un difetto nel protocollo. Si sono riuniti per creare Ethereum Classic(opens in a new tab).

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Homestead

Riepilogo

La diramazione Homestead guardava al futuro. Includeva diverse modifiche al protocollo e un cambiamento che ha dato a Ethereum la possibilità di eseguire ulteriori aggiornamenti della rete.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)

2015

Frontier thawing

Riepilogo

La diramazione Frontier Thawing ha innalzato il limite di 5.000

per
e ha impostato il prezzo predefinito del gas a 51
. Ciò ha reso possibili le transazioni, che richiedono 21.000 gas. La
è stata introdotta per assicurare una hard-fork futura verso il
.


Frontier

Riepilogo

Frontier è stata un'implementazione operativa ma rudimentale del progetto Ethereum. È seguita alla positiva fase di test Olympic. Era destinata agli utenti tecnici, in particolare gli sviluppatori. I

avevano un limite di 5.000
. Questo periodo di "disgelo" (dall'inglese thawing) ha consentito ai miner di iniziare la propria operatività e ai primi utilizzatori di installare i client senza fretta.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)

2014

Vendita di Ether

Ether fu ufficialmente messo in vendita per 42 giorni. Lo potresti acquistare in Bitcoin.

Leggi l'annuncio della Ethereum Foundation(opens in a new tab)


Pubblicazione dello yellowpaper

Lo Yellow Paper, redatto dal dott. Gavin Wood, è una definizione tecnica del protocollo Ethereum.

Consulta lo Yellow Paper(opens in a new tab)

2013

Pubblicazione del whitepaper

Il documento introduttivo, pubblicato nel 2013 da Vitalik Buterin, fondatore di Ethereum, prima del lancio del progetto nel 2015.

Questo articolo è stato utile?